Eventi in Corso

Marco Bianciardi

  • Ruolo: Direttore di Episteme


dott.:
Marco Bianciardi

Psicologo e Psicoterapeuta

Data di Nascita:
05/02/1953
Codice Fiscale:
Telefono:
e-mail: 
Sito Internet:
Esercita in Zona: Torino (TO)

 


Psicologo e psicoterapeuta sistemico, è laureato in Filosofia presso l’Università di Torino e in Psicologia presso l’Università di Padova.
Si è formato alla clinica sistemica presso l’Istituto di Terapia Familiare diretto a Roma da Maurizio Andolfi e presso il Centro Milanese di Terapia della Famiglia diretto da Luigi Boscolo e Gianfranco Cecchin.
Il confronto tra questi due approcci clinici ed i rispettivi metodi di formazione è il tema dell’articolo, scritto con Marina Galliano, "Ipotizzare o provocare: analisi e confronto di due scuole di terapia familiare", uscito su Terapia Familiare nel 1983.
La formazione psicoanalitica personale, iniziata con il prof. Carlo Ferraris, è stata portata a termine con la dr.sa Maria Teresa Palladino a seguito della prematura scomparsa del prof. Ferraris.
Ha lavorato per anni come Psicologo presso i Servizi Pubblici, dapprima nei servizi per minori, consultoriali, ed il SERT della zona di Ciriè (TO), e successivamente presso i Servizi Psichiatrici della ASL di Torino nord, ove ha diretto il Servizio di Terapia Familiare.
Dal 1986 è didatta del Centro Milanese di Terapia della Famiglia, presso cui ha svolto il ruolo di Responsabile della Attività Didattica dal 1999 al 2003.
Attualmente è Direttore e Responsabile Scientifico della Associazione Episteme e Responsabile della Didattica dei Corsi di Specializzazione in psicoterapia sistemico-relazionale del Centro Milanese presso la sede di Torino.
E' stato consigliere dell'Ordine degli Psicologi del Piemonte in tre differenti mandati, e nel secondo di questi ha rivestito la carica di vice-presidente dell'Ordine.

Titolo Data di Conseguimento Titolo della qualifica rilasciata Nome e tipo di organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione
Laurea Luglio 1975 Laurea in Filosofia
ad indirizzo Psicologico

Facoltà di Lettere e Filosofia
dell’Università degli Studi di Torino

Laurea Luglio 1983

Laurea in Psicologia ad indirizzo Applicativo

Facoltà di Magistero
dell’Università degli Studi di Padova

Specializzazione      

 

Laurea in Filosofia ad indirizzo Psicologico conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino nel luglio 1975.
Tesi di Laurea: “Il problema delle cause e il problema del cambiamento in psicologia: spunti per un confronto tra psicoanalisi e teoria generale dei sistemi”.
Relatore: prof. Piero Amerio. Punti: 110/110 Lode.

Laurea in Psicologia ad indirizzo Applicativo conseguita presso la Facoltà di Magistero dell’Università degli Studi di Padova nel luglio 1983.
Tesi di Laurea: “Il processo di formazione in terapia familiare: analisi dei modelli di formazione elaborati dal Centro per lo Studio della Famiglia di Milano e dall’Istituto di Terapia Familiare di Roma”.
Relatore: prof. Giorgio Ferlini. Punti: 110/110 Lode.

 

dal 01/01/1977 al 30/04/1978.
Psicologo a n. 30 ore settimanali presso il Comune di Borgaro T.se (TO).

dal 01/05/1978 al 31/12/1980.
Psicologo in ruolo a tempo pieno presso il Comune di Borgaro T.se (TO).

dal 01/01/1981 al 17/10/1986.
Psicologo Coadiutore in ruolo a tempo pieno presso la U.S.S.L. n. 27 della regione Piemonte.

dal 18/10/1986 al 30/05/2005.
Psicologo Coadiutore in ruolo a tempo pieno presso la U.S.S.L. n. 6 di Torino, successivamente A.S.L. 4.

dal 01/08/1997 al 30/05/2005.
Responsabile del Servizio di Consulenza e Terapia Sistemica della A.S.L. 4.

 

FORMAZIONE PROFESSIONALE

Gennaio 1979/dicembre 1981.
Training triennale di formazione alla Terapia Sistemica presso il Centro per lo Studio della Famiglia, via Leopardi 19, Milano.

Settembre 1985/luglio 1988.
Scuola di Perfezionamento in Terapia Sistemico Relazionale presso l'Istituto di Terapia Familiare, via Reno 30, Roma.

Gennaio 1985/dicembre 1985.
Assistente alla Didattica presso il Centro Milanese di Terapia della Famiglia, via Leopardi 19, Milano.


FORMAZIONE PERSONALE

Marzo 1989/dicembre 1995.
Analisi personale
con il prof. Carlo Ferraris, Didatta della Società Psicoanalitica Italiana, e con la dott.sa Maria Teresa Palladino, socio della Società Psicoanalitica Italiana.

 

 

CURRICULUM DIDATTICO

Docenze

A.s. 1975/76.
Docente di Psicodinamica Sociale presso l’Istituto per l’Istruzione Professionale dei Lavoratori “F. Santi” della Regione Piemonte.

AA.aa. 1976/77 e 1977/78.
Docente di Psicologia presso la Scuola Superiore di Servizio Sociale della Provincia di Torino.

AA.aa. 1984/85 e 1985/86.
Docente di Psicologia Sociale, Corso di Indirizzo “L’approccio sistemico al Servizio Sociale”, presso la Scuola Superiore di Servizio Sociale del Comune di Torino.

Gennaio 1990/novembre 1990.
Conduttore del Seminario “Leggere Bateson. Seminario di lettura delle opere di G.Bateson”, organizzato dalla Cooperativa di Cultura “L.Milani” di Torino.

Anni 1994, 1996, 1997, 1998, 1999.
Didatta presso il Corso triennale della Scuola di Counselling Professionale dell’Istituto “Change” di Torino.

Dal marzo 2005 al dicembre 2005.
Conduttore del Seminario “Leggere Bateson. Seminario di lettura delle opere di G.Bateson”, organizzato dalla Associazione culturale ‘Frames’ di Torino.

 

Docenze presso Scuola di Psicoterapia riconosciuta dal MIUR

Dal gennaio 1976 al dicembre 2002.
Didatta
del Centro Milanese di Terapia della Famiglia, Scuola di Specializzazione in Psicoterapia riconosciuta ex art. 3 legge 56/89.

Anni 1992 e 1993.
Didatta presso il "Corso biennale di Introduzione all’Approccio Sistemico al Servizio Sociale", organizzato a Cuneo dal Centro Milanese di Terapia della Famiglia.

Anni 1992, 1993, 1994, 1995.
Didatta presso il "Corso di Formazione alla Psicoterapia Sistemica" e presso il "Corso Biennale di Introduzione all’Approccio Sistemico nei Servizi Sociali", organizzato a Ragusa dal Centro Milanese di Terapia della Famiglia.

Dal marzo 1999 al dicembre 2003.
Responsabile dell'attività didattica del Centro Milanese di Terapia della Famiglia, Scuola di Specializzazione in Psicoterapia riconosciuta ex art. 3 legge 56/89.

Dal gennaio 2003 a tutt'oggi.
Didatta del Centro Milanese di Terapia della Famiglia, Scuola di Specializzazione in Psicoterapia, Sede di Torino riconosciuta ex art. 3 legge 56/89.

Dal gennaio 2003 a tutt’oggi.
Co-direttore e Responsabile dell’attività didattica dei Corsi quadriennali di Specializzazione in Psicoterapia presso la sede di Torino del Centro Milanese di Terapia della Famiglia.

Dal 1998 a tutt’oggi.
Docente esterno presso numerose Scuole di Specializzazione riconosciute dal MIUR ex art. 3 legge 56/89.

 

Incarichi presso Università

Visiting Professor presso il Corso di Psicologia della Personalità e delle Differenze Individuali del Corso di Laurea in Psicologia dell’Università di Torino.
AA.aa. 1992/93 e 1993/94.

Cultore della Materia in Psicologia Clinica con Elementi di Psicoterapia Individuale, presso il Corso di Laurea in Psicologia dell’Università di Torino.
A.a. 1993/94.

Cultore della Materia in Psicologia Sociale presso il Corso di Laurea in Psicologia dell’ Università degli Studi di Torino.
A.a. 1997/98.

 

Consulenze didattiche e di supervisione.

Incaricato dalla Regione Lombardia come Supervisore ad Indirizzo Sistemico per educatori di Comunità.
Dal marzo 1983 al giugno 1983.

Docente per la parte relativa all’Approccio Sistemico Relazionale presso il Corso di Formazione e Riqualificazione della Regione Liguria.
14/15 dicembre 1983.

Docente per la parte relativa all’Approccio Sistemico Relazionale presso le Giornate di Formazione ed Aggiornamento organizzate congiuntamente dalla Scuola di Formazione per Educatori Specializzati di Torino e dalla Scuola per Terapisti della Riabilitazione di Torino.
Maggio 1984.

Consulente ad Indirizzo Sistemico Relazionale nell’ambito del Programma di Aggiornamento per Assistenti Sociali organizzato dall’Assessorato all’Assistenza della Città di Torino.
Maggio/giugno 1985.

Supervisore ad Indirizzo Sistemico per gli Educatori del Comune di Torino operanti nel territorio della USL Torino VI.
Anni 1989/1994.

Supervisore del Servizio di Terapia Sistemica della USL di Cuneo.
Dal 1991 al 1994.

Didatta per n. 2 giornate di Introduzione all’Approccio Sistemico presso l’USL di Novara.
Anno 1991.

Didatta per n. 2 giornate di Formazione e Supervisione Sistemica presso la USL di Arona (NO).
Anno 1992.

Responsabile del Corso di Formazione e Aggiornamento “L’informazione si crea nell’ascolto” organizzato dalla Associazione “DIABASIS Psicologia e Servizi” di Torino, presso la USL di Alessandria.
Febbraio/giugno 1993.

Supervisore del Servizio di Consulenza e Terapia Sistemica della USL Torino V.
Anni 1994 e 1995.

Didatta per n. 6 giornate presso il Corso di Formazione rivolto ad operatori dei Consultori Familiari della USL 3 di Genova.
Febbraio/novembre 1997.

Supervisore del Centro di Terapia Familiare di via degli Abeti, ASL TO 4.
Gennaio/dicembre 2009.

Supervisore presso la Cooperativa San Donato di Torino.
Dal gennaio 2011 a tutt’oggi.

 

Consulenze e docenze all’estero

Docente presso il “Centre d’Etudes et de Formation Continue pour Travailleurs Sociaux” di Ginevra in occasione di un ciclo di Formazione all’Approccio Sistemico.
9/10 maggio 1988.

Relatore al Convegno “Fin et finalité de l’intervention auprès du group familial dans le champ du travail thérapeutique et social” presso l’ Institut de Formation et de Perfectionnement “An Orient” di Lorient (F).
Novembre 1990.

Relatore in occasione della Conferenza Introduttiva rivolta agli studenti della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’ Università della Svizzera Italiana.
Lugano, settembre 1996.

Supervisore ad indirizzo sistemico presso l’ Istituto “Provvida Mater” di Chiasso (CH).
Chiasso, ottobre 2001/giugno 2002.

Relatore in occasione della 4.ème Journée de la Thérapie Familiare organizzata dalla Société Algérienne de Psychiatrie.
Algeri (Algeria), 23 settembre 2004.

Docente presso la Universidad de Chile (Santiago del Cile) e presso la Univesidad Mayor (Santiago del Cile), per 3 giornate l'anno.
A.a. 2007, 2008, 2009, 2010.

Relatore presso il Centro 'Familia y Pareja' di Buenos Aires, Argentina.
A.a. 2008 e 2009.

 


Interventi a Convegni.

M.Bianciardi, “L’osservatore cieco. Per una teoria cibernetica del soggetto”, relazione alla Giornata di Studio Le terapie sistemiche individuali della Società Italiana di Ricerca e Terapia Sistemica.

Milano, 28 novembre 1987.

C.Munizza, M.Bianciardi, F.Pavese, M.Zuccolin, “Modello psicoanalitico e modello relazionale: un approccio integrato alla schizofrenia”, in Progressi in Psichiatria, Atti del XXXVII Congresso Nazionale della Società Italiana di Psichiatria.

Roma 6/11 febbraio 1989.

M.Bianciardi, “Psicoanalisi e Terapia Sistemica: dalla giustapposizione alla embricazione tra livelli differenti”, in Emozioni, Soggetto, Sistemi, Atti del 1° Congresso Nazionale della Società Italiana di Ricerca e Terapia Sistemica, Vita e Pensiero, Milano 1991.

M.Bianciardi, M.Giovanelli, P.Petiva, B.Salza, “Colui che vuol fare del bene ad un altro, deve farlo nei minuti particolari. La definizione degli obiettivi nel lavoro in un Servizio Pubblico”, Seminario dell’Unità Operativa di Psichiatria dell’U.S.S.L. Torino V La presa in carico delle famiglie nei Servizi Psichiatrici.
Torino, 25 febbraio 1993.

M.Bianciardi, “La diagnosi come processo di costruzione”, Giornata di Studio della Regione Piemonte La psicodiagnosi e la Psicoterapia.
Torino, 28 marzo 1994.

M.Bianciardi, “L’evoluzione del concetto di potere in Gregory Bateson”, Giornata Precongressuale La Relazione di Potere nella Coppia, nella Famiglia, nei Macrosistemi, 3° Congresso Nazionale della Società Italiana di Ricerca e Terapia Sistemica.
Milano, 22 settembre 1994.

M.Bianciardi, “Emotività Espressa: il punto di vista epistemologico”, Giornata di Studio organizzata da Bollati Boringhieri Editore.
Torino, 20 maggio 1998.

M.Bianciardi, “Leggere Bateson oggi: tracce, spunti, anticipazioni di una epistemologia della complessità”, Giornata di Studio organizzata dal Centro Milanese di Terapia della Famiglia.
Milano, 27 giugno 1998.

M. Bianciardi, "Il lascito di Gregory Bateson e la psicoterapia", Pensare ed Agire per Storie, Giornate di Studio su Gregory Bateson organizzate dal CIDI di Napoli.
Napoli, 19/21 novembre 1999.

M.Bianciardi, “Il concetto di relazione come dialettica tra appartenenza e autonomia”, Relazione e/è complessità, Giornata di Studio organizzata dalla Associazione Episteme.
Torino, 30 novembre 2002.

M. Bianciardi, “Complessità del Concetto di Contesto”, II Seminario Europeo sulla Concertazione Clinica.
Torino, 12/13 marzo 2003.

M.Bianciardi, “Impossibilità e necessità di una psicoterapia batesoniana”, La natura sistemica dell’uomo. Il pensiero di GregoryBateson a cento anni dalla nascita, Convegno organizzato dalla Associazione Episteme. Atti in corso di stampa.
Torino, 211-22 ottobre 2004.

M.Bianciardi, “Soggettività, linguaggio, psicoterapia: il concetto di metalogo come ricerca di un’ etica del dialogo”, La psicoterapia come arte del metalogo, Giornata di Studio organizzata dalla Associazione Episteme.
Torino, 28 maggio2005.

M.Bianciardi, “Esiste un legame semplice che il doppio legame raddoppierebbe ?”, Certi vantaggi. Intorno al doppio vincolo, Seminario del Circolo Bateson, dicembre 2008.
www.circolobateson.it

M.Bianciardi, “Le difficoltà in adolescenza come dono e opportunità”Il giardino segreto, La salute psicologica in adolescenza, Venaria, 15-16 giugno 2009.

M.Bianciardi, “Le thérapeute éthique”, 7th Congress of European family Therapy Association – EFTA. Paris – Palais des Congrès – 29-30-31 ottobre 2010.

 

Pubblicazioni su Riviste Scientifiche.

M.Bianciardi, M.Galliano, “Ipotizzare o provocare ”, Terapia Familiare, n. 14, dicembre 1983.

M.Bianciardi, “Il concetto di Doppio Legame: una proposta di revisione logica”, Terapia Familiare, n. 26, marzo 1988.

M.Bianciardi, M.Schinco, “L’insostenibile leggerezza del sintomo”, Connessioni, n. 1, giugno 1992.

M.Bianciardi, “La dipendenza secondo Bateson”, Connessioni, n. 4, settembre 1993.

M.Bianciardi, B.Salza, “Possibilità e impossibilità in psicoterapia”, Connessioni, n. 10, settembre 1995.

M.Bianciardi, “Linguaggio Ermeneutica Narrativa”, Connessioni, nuova serie, n. 1, ottobre 1997.

M.Bianciardi, “Complessità del concetto di contesto”, Connessioni, nuova serie, n. 3, giugno 1998.

M. Bianciardi, "Autonomia del vivente e criteri diagnostici", Connesioni, nuova serie, n. 5, ottobre 1999.

M.Bianciardi, “Sull’insegnamento della pratica clinica”, Connessioni, nuova serie, n. 11, settembre 2002.

M.Bianciardi, P.Bertrando, “Terapia etica: una proposta per l’epoca post-moderna”, Terapia Familiare, n. 69, settembre 2002.

M.Bianciardi, “Il concetto di relazione come dialettica tra appartenenza e autonomia”, Connessioni, nuova serie, n. 15, 2004.

M.Bianciardi, “Evoluzione del pensiero sistemico e pratica clinica”, Riflessioni Sistemiche, n. 2, 2010.

www.aiems.eu

M.Bianciardi, “La personalità cibernetica come processualità”. Riflessioni Sistemiche, n. 5, 2011, pp. 13-23.

www.aiems.eu

M.Bianciardi, “La ricerca sull’efficacia della psicoterapia. Alcune questioni logiche preliminari”. Psicologi a confronto. Rivista dell’Ordine degli Psicologi del Piemonte, anno 5, n. 1, aprile 2011, pp. 7-14.

M.Bianciardi, “Psicoanalisi e sistemica. Un confronto che invita all’umiltà”. Berggasse, 19. Cultura e cura psicoanalitica, Ananke, Torino 2012, n. 8, pp. 143-52.

M.Bianciardi, “L’etica della relazione d’aiuto e la condizione postmoderna”. La parola e la cura, anno 10, n. 2, primavera 2013, pp. 8-13.

 

Recensioni

M.Bianciardi, “Una non-detta semplice complessità”, recensione a: L.Boscolo, P.Bertrando, Terapie sistemiche individuali, Cortina, Milano 1995, in: Terapia Familiare.

M.Bianciardi, recensione a: G.Steiner, Dopo Babele. Aspetti del linguaggio e della traduzione, Garzanti 1994, in: Connessioni, nuova serie, n. 1, ottobre 1997.

M. Bianciardi, recensione a: F. Rizzi, Diario di bordo, Bollati Boringhieri 2000, in: Connessioni, nuova serie, n. 7, ottobre 2000.

M. Bianciardi, recensione a SISTEMICA. Voci e percorsi nella complessità, a cura di Umberta Telfener e Luca Casadio, Bollati Boringhieri, Torino 2003. In: Terapia Familiare, 2003.

Testi.

M.Bianciardi, “Problemi relazionali ed inserimento degli handicappati nella scuola”, in G.Giustetto, F.Cavallo, Bambini e Salute, Minerva Medica, Torino 1981.

M.Bianciardi, “Il colloquio in una prospettiva di complessità”, in: C.Capello, P.D’Ambrosio, Testi Contesti Pretesti, UTET, Torino, 1995.

M.Bianciardi, M.Galliano, P.Petiva, “L’orientamento sistemico-relazionale: il primato della relazione”, in: C.Capello, P.D’Ambrosio, Testi Contesti Pretesti, UTET, Torino 1995.

M.Bianciardi, U.Telfener (a cura di), Ammalarsi di Psicoterapia. Il rischio iatrogeno nella cura, Franco Angeli, Milano 1995.

M.Bianciardi, “Osservatore/Soggetto”, “Potere”, “Punteggiatura”. Voci in: Sistemica. Voci e percorsi nella complessità, a cura di Umberta Telfener e Umberto Casadio, Bollati Boringhieri, Torino 2003.

P.Bertrando, M.Bianciardi, “Possibilità e responsabilità. L'etica di Heinz von Foerster, il postmoderno e la pratica clinica”. In: P.Barbetta, D.Toffanetti (a cura di), Divenire umano. Von Foerster e l'analisi del discorso clinico.
Meltemi, Roma 2006.

P.Bertrando, M.Bianciardi (a cura di), La natura sistemica dell'uomo. Attualità del pensiero di Gregory Bateson. Cortina, Milano 2009.

M.Bianciardi, U.Telfener, “L’approccio sistemico relazionale”. In C.Albasi, Psicopatologia e ragionamento clinico. Raffaello Cortina, Milano 2009, pagg. 235-242.

“Implicacias de la postura posmoderna en los procesos formativos. Consultas a Laura Formenti y Marco Bianciardi”. In: Felipe Galvez Sanchez (compilador), Formacion en y para una Psicologia Clinica. Santiago, Universidad de Chile, 2010.

M.Bianciardi, F.Galvez (a cura di), Psicoterapia come etica. Responsabilità postmoderna e pratica clinica. Antigone, Torino 2012.

M.Bianciardi, U.Telfener, Ricorsività in Psicoterapia. Riflessioni sulla pratica clinica. Bollati Boringhieri, Torino 2014.