Psicoterapia Sistemica

La psicoterapia a indirizzo sistemico-relazionale, emersa come approccio teorico e clinico originale fin dal 1950, trova fondamento nella teoria generale dei sistemi, nella teoria cibernetica e nelle teorie della comunicazione.
Questo approccio, insieme alle molte innovazioni tecniche, ha introdotto un modo nuovo di pensare ed intendere sia la psicopatologia, sia il processo terapeutico. La teoria sistemica, infatti, è uno strumento concettuale di grande flessibilità nel leggere e comprendere le dinamiche relazionali, sempre trascurate nella comprensione dei disturbi psicopatologici, rendendo così possibile intervenire anche in situazioni di gravità clinica, di povertà socio-culturale, di cronicizzazione precoce, in genere precluse alla psicoterapia.
Negli ultimi vent'anni, l'evoluzione verso la cibernetica di secondo ordine ha permesso di riconoscere la circolarità della relazione fra sistema osservante e sistema osservato. Il rinnovamento teorico-clinico che ne è seguito si è orientato verso le dimensioni semantiche della comunicazione e il mondo soggettivo, cognitivo ed emotivo, dell'individuo.

Downloadhttp://bigtheme.net/joomla Joomla Templates