Centro Clinico

Il Centro Clinico

Consulenza Psicologica

La consulenza psicologica è indicata in tutte quelle situazioni vissute come problematiche e che si possono circoscrivere a un evento o momento particolare del ciclo di vita di un individuo, di una coppia o di una famiglia.

Per esempio nelle situazioni di affido e adozione di minori, momenti di dubbio e confusione del singolo o del nucleo famigliare relativamente a decisioni da affrontare, problematiche improvvise ed impreviste che si presentano nel corso della vita, cambiamenti dovuti a un lutto, una malattia, un trasferimento, un cambio di lavoro.
Nella consulenza, non si affrontano la globalità dei problemi e della vita delle persone che partecipano, ma ci si focalizza su un unico tema, che il terapeuta affronta ponendosi nellaposizione di dare un “parere esperto”, che il cliente (o i clienti) dovranno poi tradurre in una pratica di vita.

Un altro esempio riguarda la consulenza di coppia, che si distingue da una terapia in quanto non affronta direttamente eventuali problemi o difficoltà nella relazione di coppia, ma un tema specifico, ad esempio di tipo genitoriale (come affrontare un determinato problema con un figlio, senza coinvolgere il figlio negli incontri), oppure di relazione con l’esterno (ad esempio con una delle famiglie d’origine, o con la scuola).

0
0
0
s2smodern

Psicoterapia Individuale

La psicoterapia sistemica individuale è una forma di intervento che, pur prevedendo incontri individuali, ha come terreno privilegiato di azione e di intervento le relazioni che l’individuo ha con le persone, i gruppi, gli enti e le idee significative della propria vita.
Il terapeuta cerca di comprendere con il cliente le caratteristiche delle relazioni più importanti, in particolare (ma non solo) quelle nella famiglia d’origine, ed eventualmente nella coppia o nella famiglia di appartenenza. Il terapeuta è particolarmente attento a connettere il mondo interno e il mondo esterno del cliente, così da aiutarlo a comprendere come i suoi vissuti più privati abbiano sempre un collegamento con eventi del suo mondo relazionale.
Lo scopo è di comprendere insieme come, all’interno del mondo relazionale del cliente, si siano create le difficoltà attuali, e come esse siano mantenute e rinforzate, nonostante i suoi sforzi, in modo da trovare insieme le modalità per uscirne.


Indicazioni
 
Giovani adulti che sono in difficoltà nel trovare la loro autonomia rispetto alla famiglia d’origine (psicologica, economica, abitativa, progettuale), sia in presenza di una vera e propria sintomatologia (per esempio di tipo ansioso), sia come difficoltà esistenziale in cui non compaiono sintomi specifici;
Adulti che attraversano un momento di crisi a seguito di una separazione, di un lutto, di un evento traumatico che ha in qualche modo spezzato il loro percorso di vita;
Adulti che presentano un sintomo (per esempio un periodo di depressione, oppure paure o ansie apparentemente immotivate) quando, per motivi che saranno valutati con lo psicoterapeuta, non c’è possibilità o disponibilità per affrontare il problema con un partner o con la famiglia.
0
0
0
s2smodern

Psicoterapia della Famiglia

La terapia familiare sistemica è una forma di psicoterapia cui partecipano, di regola, tutti i membri della medesima famiglia nucleare. L’intento è di capire insieme come la storia delle relazioni all’interno della famiglia possa aver portato ad una situazione di blocco, di sofferenza, di incomprensioni, ed eventualmente alla presenza di un sintomo in uno dei membri della famiglia.
Il terapeuta familiare non considera un familiare “malato” e gli altri “sani”, ma considera tutti i membri della famiglia come persone in difficoltà, intrappolate in una situazione di reciproco disagio che mantiene i problemi, le difficoltà o il sintomo, per quanto ciò faccia soffrire tutti, e nonostante gli sforzi di ciascuno.
Gli incontri con la famiglia hanno lo scopo di sbloccare le situazioni di reciproca incomprensione, di valorizzare le risorse dei singoli e della famiglia, di permettere alla famiglia di riprendere un positivo cammino evolutivo in cui i figli possano emanciparsi e trovare la propria strada e la coppia possa trovare un nuovo e positivo equilibrio dopo aver svolto il ruolo genitoriale.

Indicazioni
 
* Tutti i problemi psicologici e di sviluppo emotivo che riguardano i bambini (enuresi, difficoltà di comportamento, fobie, handicap): per aiutare un bambino che sta crescendo è necessario aiutare in modo positivo e responsabilizzante i genitori e tutta la famiglia;
* Tutte le situazioni di difficoltà con adolescenti (difficoltà di relazione tra genitori e figli, disturbi alimentari, tossicodipendenza): l’adolescenza è un momento di crisi che tutte le famiglie attraversano, e quando si presentano situazioni di particolare tensione è utile innanzi tutto occuparsi della relazione genitori-figli;
* Situazioni in cui un giovane adulto presenta difficoltà significative o gravi, eventualmente con la presenza di quelle che vengono considerate manifestazioni di tipo psichiatrico o di malattia mentale, e quindi non riesce o non può emanciparsi dalla propria famiglia rendendosi autonomo sia dal punto di vista concreto, sia da quello emotivo e psicologico.
0
0
0
s2smodern

Psicoterapia della Coppia

La terapia sistemica di coppia prevede incontri con la coppia in situazioni di crisi, momenti di difficoltà legati a cambiamenti contingenti nella vita della coppia ed è  finalizzata a comprendere insieme come sia avvenuto che il contratto implicito che la coppia ha stabilito inizialmente possa essere andato in crisi fino a portare a situazioni di grande sofferenza, delusione reciproca, astio, rancori accumulati nel tempo.

L’obiettivo non è semplicemente tornare alla situazione precedente la crisi, ma piuttosto trovare insieme un equilibrio nuovo e una modalità più matura e consapevole di conoscersi, incontrarsi, condividere le qualità ed accettare le debolezze di entrambi. 

Indicazioni
 
* Tutte le situazioni di crisi in cui c’è la volontà di entrambi di non arrivare ad una separazione, ma le difficoltà appaiono irrisolvibili all’interno della coppia e portano quindi a tensioni e sofferenze sempre maggiori;
* Situazioni in cui si presenta una specifica difficoltà di tipo sessuale;
* Situazioni in cui uno dei due coniugi presenta un sintomo (attraversa ad esempio un periodo che può essere definito di depressione, o ha paure o ansie apparentemente immotivate) ma vi è la disponibilità di entrambi ad affrontarlo e superarlo insieme.
0
0
0
s2smodern

Psicoterapia Sistemica

La psicoterapia a indirizzo sistemico-relazionale, emersa come approccio teorico e clinico originale fin dal 1950, trova fondamento nella teoria generale dei sistemi, nella teoria cibernetica e nelle teorie della comunicazione.
Questo approccio, insieme alle molte innovazioni tecniche, ha introdotto un modo nuovo di pensare ed intendere sia la psicopatologia, sia il processo terapeutico. La teoria sistemica, infatti, è uno strumento concettuale di grande flessibilità nel leggere e comprendere le dinamiche relazionali, sempre trascurate nella comprensione dei disturbi psicopatologici, rendendo così possibile intervenire anche in situazioni di gravità clinica, di povertà socio-culturale, di cronicizzazione precoce, in genere precluse alla psicoterapia.
Negli ultimi vent'anni, l'evoluzione verso la cibernetica di secondo ordine ha permesso di riconoscere la circolarità della relazione fra sistema osservante e sistema osservato. Il rinnovamento teorico-clinico che ne è seguito si è orientato verso le dimensioni semantiche della comunicazione e il mondo soggettivo, cognitivo ed emotivo, dell'individuo.

0
0
0
s2smodern

Centro Clinico

Episteme prevede una attività clinica di psicoterapia ad indirizzo sistemico condotta prevalentemente dai propri docenti, psichiatri e psicologi abilitati all'esercizio della psicoterapia, formati come psicoterapeuti sistemici e successivamente come didatti presso il Centro Milanese di Terapia della Famiglia fondato da Luigi Boscolo e Gianfranco Cecchin.

La consulenza psicologica è indicata in tutte quelle situazioni vissute come problematiche e che si possono circoscrivere a un evento o momento particolare del ciclo di vita di un individuo, di una coppia o di una famiglia.
Per esempio nelle situazioni di affido e adozione di minori, momenti di dubbio e confusione del singolo o del nucleo famigliare relativamente a decisioni da affrontare, problematiche improvvise ed impreviste che si presentano nel corso della vita, cambiamenti dovuti a un lutto, una malattia, un trasferimento, un cambio di lavoro.
Nella consulenza, non si affrontano la globalità dei problemi e della vita delle persone che partecipano, ma ci si focalizza su un unico tema, che il terapeuta affronta ponendosi nellaposizione di dare un “parere esperto”, che il cliente (o i clienti) dovranno poi tradurre in una pratica di vita.

Un altro esempio riguarda la consulenza di coppia, che si distingue da una terapia in quanto non affronta direttamente eventuali problemi o difficoltà nella relazione di coppia, ma un tema specifico, ad esempio di tipo genitoriale (come affrontare un determinato problema con un figlio, senza coinvolgere il figlio negli incontri), oppure di relazione con l’esterno (ad esempio con una delle famiglie d’origine, o con la scuola).

0
0
0
s2smodern
Downloadhttp://bigtheme.net/joomla Joomla Templates